Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 121 del 29/04/2002

Deliberazione n. 121 del 29/04/2002 legge 109/94 Articoli 2 - Codici 2.2.1
La distinzione tra un contratto di compravendita e un contratto di appalto si ha non solo in conseguenza del mero rapporto quantitativo tra fornitura e posa in opera, ma anche per effetto della prevalenza valutata dal punto di vista funzionale, con la conseguenza che quando l'interesse del committente non sia tanto quello di ottenere la proprietà di un determinato impianto, quanto quello di installarlo in un complesso immobiliare a cura del fornitore e correlativamente l'impegno di quest'ultimo sia quello di collocare l'impianto funzionante in un determinato complesso di opere, si ha un contratto di appalto di opera e non un contratto di compravendita.Nel caso in cui nuovi ascensori in sostituzione di quelli esistenti vengano installati in un complesso immobiliare e resi funzionanti, la fattispecie non può pertanto ascriversi ad una compravendita di un bene mobile, bensì alla diversa categoria dei lavori come disposto dall'art.2, co.1, della legge 11 febbraio 1994, n.109 e s.m.