Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 2 del 15/01/2003

Deliberazione n. 2 del 15/01/2003 legge 109/94 Articoli 17, 18 - Codici 17.1, 18.4
In base al combinato disposto di cui all’art. 24, co.1, lett. b), e art.35, lett. l), del D.P.R. 21 dicembre 1999, n.554 e s.m., l’individuazione delle categorie e la corrispondenza tra esse e la natura e tipologia dell’intervento rientrano nelle attribuzioni del progettista, potendo tuttavia la stazione appaltante, in veste di committente-contraente del rapporto professionale con il progettista, sottoporre a verifica l’operato di quest’ultimo, in quanto compete al committente dei lavori pubblici un sindacato “pieno” sull’attività del progettista in esito all’incarico affidatogli.
Deliberazione n. 2 del 15/01/2003 legge 109/94 Articoli 8 - Codici 8.3
Gli “Impianti tecnologici”, cui si riferisce la categoria OG11, costituiscono un insieme coordinato di impianti da realizzarsi congiuntamente in interventi appartenenti alle categorie generali che siano stati già realizzati o siano in corso di costruzione e corrispondono alle categorie di opere specializzate OS3, OS5, OS28 e OS30.A differenza delle altre categorie generali, soltanto nel caso della categoria generale OG11 può valere il principio di assorbenza, nel senso che le lavorazioni di cui alle categorie di opere specializzate (OS3, OS5, OS28 e OS30) corrispondono al contenuto della categoria generale OG11.La categoria OG11 e le specializzate OS3, OS5, OS28, OS30 non costituiscono una duplicazione: quella generale è richiesta quando si tratta di un insieme molteplice e coordinato di interventi impiantistici, quelle specializzate quando si richiedono interventi specifici. La categoria generale OG10 rubricata come “Impianti per la trasformazione alta/media tensione e per la distribuzione energia elettrica in corrente alternata e continua” riguarda gli interventi a rete necessari per la distribuzione di energia elettrica all’utente finale.La cat. OG3 è da intendersi scorporabile e, in quanto categoria generale, rientra tra quelle per le quali vige il divieto del subappalto.