Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 171 del 19/06/2003

Deliberazione n. 171 del 19/06/2003 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.3.5
Riguardo all'istituzione di albi per l'affidamento d'incarichi tecnici fiduciari, la previsione di termini temporali per l’invio delle domande di accesso agli elenchi, a pena di esclusione, di fatto rappresenta un contrasto con la legge quadro, in quanto limitativa della libera concorrenza tra gli operatori. Peraltro, valutando le difficoltà che deriverebbero da un aggiornamento continuo dell'albo, è ammissibile tale sistema qualora vengano fissati termini sufficientemente lunghi per la presentazione delle domande e si proceda in tempi ragionevolmente brevi all'aggiornamento, in modo da contemperare le esigenze di funzionalità ed efficienza dell'azione amministrativa, assicurando una relativa stabilità provvisoria all'albo stesso, con il principio di garantire la concorrenza, enunciato dall'art. 1 della Legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m.Il conferimento di incarico congiunto a più tecnici che separatamente avevano presentato istanza di iscrizione all’albo di professionisti, risulta in contrasto con le disposizioni di cui all’art. 17, comma 1 della L. 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m., che disciplinano le forme di raggruppamento dei soggetti affidatari degli incarichi di progettazione. L’art. 17, comma 12, della legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m., prescrivendo che la scelta del progettista debba avvenire sulla base dei curricula presentati dai professionisti candidati, non lascia alla P.A. aggiudicatrice un’incondizionata discrezionalità nella scelta del professionista cui affidare l’incarico di progettazione, ma le impone di dar conto delle ragioni della preferenza accordata, in relazione agli indici di esperienza e specifica capacità professionale, desunti dal curriculum del professionista prescelto.