Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 315 del 10/12/2003

Deliberazione n. 315 del 10/12/2003 legge 109/94 Articoli 19 - Codici 19.2
Il divieto, di cui all’art. 19, comma 1-quater, della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m., di appaltare i lavori di restauro e manutenzione di beni mobili e delle superfici decorate di beni architettonici (relativi alla categoria OS2) congiuntamente ad altre lavorazioni afferenti ad altre categorie di opere generali e speciali intende rendere la disciplina relativa a detti interventi, disciplinati dal testo unico in materia di beni culturali ed ambientali (D.Lgs. 29 ottobre 1999, n. 490), più adeguata alla specificità del settore, oltre che garantire la professionalità di coloro che eseguono tali attività. Pertanto, l’obiettivo della suddetta norma può ritenersi ugualmente raggiunto qualora, la stretta connessione tra le diverse lavorazioni, in un’ottica di attuazione dei principi di efficienza e di efficacia dell’azione amministrativa, giustifichi il ricorso da parte della stazione appaltante ad una forma di affidamento congiunto tale comunque da garantire l’esecuzione delle lavorazioni ricadenti nella categoria OS2 da parte di soggetti in possesso di adeguata qualificazione e dette lavorazioni siano indicate nel bando di gara come scorporabili e non subappaltabili.