Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 317 del 10/12/2003

Deliberazione n. 317 del 10/12/2003 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.3.5
L’affidamento di incarichi di progettazione di importo stimato inferiore a 100.000 euro, effettuato sulla base di un “elenco di tecnici liberi professionisti di fiducia” predisposto a seguito di un avviso pubblico affisso all’Albo Pretorio, contrasta con l’art. 62 del D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554 e s.m., che prevede l’obbligo a carico della Stazione appaltante di dare “adeguata pubblicità” all’esigenza di acquisire la relativa prestazione professionale. Ciò in quanto, qualora la stazione appaltante opti per una procedura di tipo selettivo di evidenza pubblica, il mezzo prescelto per pubblicizzare l’avviso dovrà essere idoneo allo scopo di raggiungere la più ampia sfera relativa di potenziali professionisti interessati all’affidamento, in relazione all’entità e all’importanza dell’incarico.L’art. 17, comma 12, della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m. prevede che la scelta del professionista incaricato debba essere motivata dalla stazione appaltante; ciò anche se la norma in questione non ha imposto l’esperimento di una formale procedura di aggiudicazione, atteso che l’attività posta in essere dall’Amministrazione in funzione di vincolo negoziale costituisce espressione di una potestà conferita per la realizzazione di interessi pubblici, con la conseguenza che la stazione appaltante deve dare conto delle ragioni della preferenza accordata, in relazione agli indici di esperienza e specifica capacità professionale desunti dal curriculum professionale.
Deliberazione n. 317 del 10/12/2003 legge 109/94 Articoli 16 - Codici 16.1
Contrasta con l’art. 16 della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m., in relazione al livello di definizione da esso previsto per le diverse fasi progettuali, la fissazione di termini eccessivamente ristretti e inadeguati per la predisposizione della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva.