Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 116 del 16/06/2004

Deliberazione n. 116 del 16/06/2004 legge 109/94 Articoli 24 - Codici 24.2
L’assenza di concorrenti validi ed interessati alla realizzazione dell’intervento può costituire idonea giustificazione di un affidamento diretto qualora tale circostanza venga appurata mediante l’indizione di una gara che, una volta andata deserta, consentirebbe il successivo affidamento a trattativa privata ai sensi di quanto previsto dall’art. 24, comma 1, lett. a), della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m. e dall’art. 41, comma 1, n. 1, del R.D. n. 827/24 (gare deserte o fondate prove che le gare vadano deserte) e solo nel caso che l’importo dei lavori sia contenuto entro i 300.000 euro. Pertanto, l’importo dei lavori superiore a 300.000 euro esclude la possibilità di avvalersi del combinato disposto normativo sopra richiamato.