Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 47 del 25/05/2005

Deliberazione n. 47 del 25/05/2005 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.1
Nel caso in cui alcune attività professionali (progettazione, direzione lavori per la parte opere strutturali) attinenti alla realizzazione dell’intervento sono state effettuate a cura e spese di un soggetto privato, proprietario di un esercizio commerciale, che dalla realizzazione dell’intervento avrebbe tratto sicuri benefici, senza oneri diretti o indiretti per l’amministrazione comunale, la prestazione in questione sottende un atto di liberalità a favore dell’Amministrazione comunale, così come qualificato ed ammesso dalla giurisprudenza (cfr. Consiglio di Stato, sez. V, n. 86 del 14 gennaio 2003, che ha escluso, per analoga fattispecie, la sussistenza sia di un’ipotesi di urbanizzazione a scomputo dei relativi oneri, sia di un caso di affidamento dell’attività di progettazione senza concorso).L’inapplicabilità delle norme relative all’affidamento dell’attività di progettazione è, infatti, giustificata dai benefici economici ricavabili dall’Amministrazione, ravvisabili nella gratuità dell’attività di progettazione, a fronte di oneri che anche una procedura concorsuale avrebbe prodotto.