Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 168 del 04/11/2004

Deliberazione n. 168 del 04/11/2004 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.1
Ai sensi dell’art. 17, comma 1, della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m., la progettazione e la direzione lavori sono espletate da soggetti tassativamente individuati: uffici tecnici delle stazioni appaltanti, uffici consortili dei comuni, organismi di altre pubbliche amministrazione, liberi professionisti singoli o associati. Ognuno di questi soggetti, quand’anche esterno all’amministrazione, riceve l’incarico direttamente dalla stazione appaltante con procedure conformi alla stessa legge quadro sui lavori pubblici. Ciò premesso, una stazione appaltante che incarica un soggetto estraneo all’amministrazione stessa di provvedere alla realizzazione degli elaborati progettuali mediante la nomina, a sua volta, di un tecnico abilitato e con esperienza nel settore, pone in essere una sorta di delega alla progettazione, che contrasta con l’art. 17, comma 1, e con l’art. 19, comma 3, della richiamata legge n. 109/94 e s.m, contenente, quest’ultimo, il divieto esplicito di affidare “a soggetti pubblici o di diritto privato le funzioni e le attività di stazione appaltante di lavori pubblici” (con esclusione dei Provveditorati alle opere pubbliche e delle amministrazioni provinciali).Si rileva, altresì, che l’affidamento separato, da parte di due diversi soggetti, della progettazione e della direzione dei lavori, determina l’elusione delle procedure previste dalla legge quadro sui lavori pubblici e dal suo regolamento di attuazione in relazione al corrispettivo complessivo degli incarichi, in contrasto con le disposizioni dell’art. 17, comma 14, della citata legge n. 109/94 e s.m..