Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 116 del 18/12/2006 - rif. PREC38/06

Deliberazione n. 116 del 18/12/2006 - rif. PREC38/06 d.lgs 163/06 Articoli 37, 75 - Codici 37.1, 75.1
Nel caso di ATI costituende, la garanzia deve essere intestata a tutte le associate, le quali sono individualmente responsabili delle dichiarazioni rese per la partecipazione alla gara. Infatti, la cauzione adempie anzitutto alla funzione di garantire la S.A. laddove le imprese mandanti non provvedano ad assolvere l'impegno di conferire, dopo l'aggiudicazione, il mandato collettivo alla designata capogruppo, impedendo quindi la stipula contrattuale. Il fidejussore deve quindi garantire la stazione appaltante anche dell'eventuale inadempimento delle offerenti/mandanti. Da quanto sopra - anche in ragione dell’art. 1937 codice civile, secondo il quale la volontà di prestare fideiussione deve essere espressa e non può intendersi, tacitamente o implicitamente, estesa a favore di un soggetto non contemplato nel contratto - discende altresì l’obbligo di sottoscrizione della polizza fideiussoria da parte di tutte le imprese interessate alla costituenda ATI.
Deliberazione n. 116 del 18/12/2006 - rif. PREC38/06 d.lgs 163/06 Articoli 37, 73 - Codici 37.1, 73.1
L’indicazione delle quote di partecipazione all’ATI, prescritta dall’articolo 93, comma 4 del d.P.R. 554/1999, deve essere precisata in sede di partecipazione alla gara, affinché si ricavino con immediatezza e senza incertezze gli elementi che consentano alla Commissione di gara la puntuale verifica del possesso dei requisiti di qualificazione. E’ conforme alla normativa vigente l’esclusione dell’ATI dalla gara per aver omesso di indicare le quote di partecipazione all’associazione stessa. E’ conforme alla normativa vigente l’esclusione dell’ATI dalla gara per aver omesso di indicare espressamente la tipologia di raggruppamento prescelto, giacché da siffatta indicazione possono derivare diverse suddivisioni delle quote di partecipazione al raggruppamento.
Deliberazione n. 116 del 18/12/2006 - rif. PREC38/06 d.lgs 163/06 Articoli 37 - Codici 37.1
Nel caso in cui la dichiarazione dell’impresa mandante, relativamente agli obblighi di cui alla l. 23 marzo 1999 n. 68, sia a tal punto incompleta che la relativa formulazione non consenta di capire se l’impresa sia assoggettabile o meno ai disposti della citata legge, deve ritenersi conforme alla normativa vigente l’esclusione dell’ATI dalla gara.