Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 19 del 24/01/2007 - rif. PREC7/07

Deliberazione n. 19 del 24/01/2007 - rif. PREC7/07 d.lgs 163/06 Articoli 2, 54 - Codici 2.1, 54.1
L’avere pretermesso, per mero errore materiale, l’esame della documentazione di un partecipante alla gara, non comporta l’onere di ripetere l’intera gara previo annullamento, ma di riprendere il procedimento dal punto in cui si è verificato l’errore (Cons. Stato n. 2612/2006). Tale prerogativa costituisce applicazione dei principi generali del diritto amministrativo ed in particolare del principio di conservazione, che rappresenta l'unico modo per evitare di porre nel nulla l'intera procedura (utile per inutile non vitiatur). Pertanto, una volta annullato il verbale di aggiudicazione, consegue che la procedura potrà essere rinnovata a partire dall'operazione di valutazione dell’offerta contenuta nel plico sigillato ed in precedenza non considerato, tenendo ferma l'attività legittimamente posta in essere precedentemente a tale momento.
Deliberazione n. 19 del 24/01/2007 - rif. PREC7/07 d.lgs 163/06 Articoli 82 - Codici 82.1
In una gara da aggiudicarsi con il criterio del massimo ribasso l’esigenza della segretezza dell’offerta opera sino al momento in cui le relative buste entrano nella disponibilità dell’amministrazione, onde evitare che ciascuna impresa venga a conoscenza del ribasso della concorrente, ma non oltre.
Deliberazione n. 19 del 24/01/2007 - rif. PREC7/07 d.lgs 163/06 Articoli 4, 54 - Codici 4.1, 54.1
La stazione appaltante ha il potere/dovere di adottare i provvedimenti in autotutela ove, in qualunque momento nel corso di una procedura ad evidenza pubblica, vengano in evidenza vizi determinanti per l'individuazione del contraente (determinazione Autorità n. 17/2002). A ciò non osta la disposizione di cui all’articolo 21-bis, della legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m. coordinata con la legge regionale siciliana n. 7/2002 e s.m., secondo la quale in assenza di contestazioni nei sette giorni successivi all’espletamento della gara, il verbale di gara diviene definitivo.