Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 12 del 24/01/2007 - rif. PREC1/07

Deliberazione n. 12 del 24/01/2007 - rif. PREC1/07 d.lgs 163/06 Articoli 91 - Codici 91.1.1
Per l'affidamento di incarichi di progettazione o di direzione dei lavori, il cui importo stimato sia inferiore a 100.000 euro, le stazioni appaltanti possono procedere all'affidamento previa verifica dell'esperienza e della capacità professionale dei professionisti stessi e con motivazione della scelta in relazione al progetto da affidare (determinazione Autorità n. 1/2006). I principi di derivazione comunitaria, con particolare riferimento a quelli di parità di trattamento e di trasparenza, impongono sia la previa individuazione di criteri obiettivi nella valutazione delle offerte, sia l’obbligo della stazione appaltante di motivare la scelta effettuata sulla base degli stessi, onde consentire il controllo sull’imparzialità della procedura di aggiudicazione. Il requisito previsto in un bando per l'affidamento di incarichi tecnici di importo inferiore a 100.000 euro, relativo all’eventuale possesso di ulteriore laurea o dottorato in materie ambientali, al quale è attribuito un solo punto, costituisce un fattore conforme al criterio di ragionevolezza sotteso all’individuazione degli elementi di selezione. La stazione appaltante, pur nel rispetto dei principi di tutela della libera concorrenza e parità di trattamento, mantiene infatti un margine di discrezionalità nell’individuazione dei requisiti che ritiene necessari in rapporto all’oggetto dell’appalto.