Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 24 del 06/02/2007 - rif. PREC30/06

Deliberazione n. 24 del 06/02/2007 - rif. PREC30/06 d.lgs 163/06 Articoli 30, 90 - Codici 30.1, 90.1
Il divieto di partecipare agli appalti o alle concessioni di lavori pubblici posto dal legislatore a carico di chi sia stato affidatario di incarichi di progettazione e di supporto alla progettazione relativi alla medesima gara rappresenta un principio di carattere generale applicabile anche alle concessioni di servizi pubblici ed è volto ad evitare che si realizzi una qualsiasi commistione tra progettista dei lavori pubblici ed esecutore egli stessi che possa rivelarsi astrattamente pregiudizievole della par condicio dei concorrenti e potenzialmente dannosa per la stazione appaltante interessata a che la scelta del contraente si realizzi sulla base della libera concorrenza tra i concorrenti. Pertanto, la circostanza che, al momento della pubblicazione del bando, il soggetto che ha preso parte ad attività di supporto alla progettazione non rivestisse più alcun incarico direttivo all’interno del futuro aggiudicatario dell’appalto non assume rilevanza dal momento che la commistione delle cariche, che si è verificata nel corso dell’espletamento dell’incarico di supporto alla progettazione comporta la sussistenza del ragionevole dubbio sul fatto che l’impresa aggiudicataria dell’esecuzione possa essere a conoscenza di problematiche progettuali dell’appalto.