Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 57 del 27/02/2007 - rif. PREC25/07

Deliberazione n. 57 del 27/02/2007 - rif. PREC25/07 d.lgs 163/06 Articoli 41, 64, 86 - Codici 41.1, 41.2, 64.1, 86.1
Spetta al bando di gara specificare in concreto quali siano i requisiti e la documentazione richiesti ai concorrenti, potendo sempre la stazione appaltante richiedere ulteriori requisiti attestanti la capacità economica e finanziaria dell’impresa, nel rispetto dei canoni di ragionevolezza. La valutazione dei costi del lavoro è un elemento essenziale ai fini dell’individuazione delle offerte anormalmente basse di cui all’art. 86 del D. Lgs. 163/2006. Il nuovo comma 3bis prevede infatti che nella valutazione dell’anomalia gli enti aggiudicatori sono tenuti a valutare che il valore economico sia adeguato e sufficiente rispetto al costo del lavoro. E’ conforme alla normativa di settore la richiesta di presentare idonea referenza bancaria rilasciata da primario istituto di credito contenente l’impegno ad aprire a favore dell’offerente, in caso di aggiudicazione, una linea di credito pari a 4.000.000,00 di euro a garanzia di eventuali pagamenti di stipendi e contributi assicurativi e previdenziali da parte dell’impresa verso i propri dipendenti.