Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 50 del 20/02/2007

Deliberazione n. 50 del 20/02/2007 d.lgs 163/06 Articoli 14, 40 - Codici 14.1, 40.1
Nel caso di appalto misto di fornitura, lavori e servizi, la prestazione più rilevante connota oggettivamente l’appalto, attribuendo carattere accessorio alle altre prestazioni che presentano, rispetto alla prima, rilievo non solo economico inferiore. Il caso di un contratto misto con la finalità prevalente della gestione del servizio pubblico rispetto alla realizzazione delle opere, comporta la necessità di applicare in via principale la disciplina contenuta nel D.Lgs. 157/95. La legge 109/94 prevede all’ultimo comma dell’art. 11 che “nel caso di forniture e servizi, i lavori, ancorchè accessori e di rilievo economico inferiore al 50%, devono essere eseguiti esclusivamente da soggetti qualificati ai sensi del presente articolo”.
Deliberazione n. 50 del 20/02/2007 d.lgs 163/06 Articoli 28 - Codici 28.4
Come precisato dalla giurisprudenza, l’affidamento del servizio di illuminazione comunale, così come l’affidamento dei servizi di gestione degli impianti elettrici e assimilabili, rientrano nell’affidamento di un servizio pubblico locale, ai sensi dell’art. 113 del TU Enti locali. E’ stato anche evidenziato che, i servizi di esercizio, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, resi in favore dell’Amministrazione a fronte di un importo annuale costituiscono un appalto di servizio in senso tecnico e non una concessione di servizio pubblico, non instaurandosi alcun rapporto tra affidatario e utenti.
Deliberazione n. 50 del 20/02/2007 d.lgs 163/06 Articoli 66 - Codici 66.1
Per gli appalti di servizi sopra soglia, l’art. 8 del D.Lgs. 157/95 rubricato “forme di pubblicità” è applicabile in via analogica agli appalti di servizi pubblici locali.