Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 90 del 29/03/2007 - rif. PREC63/07

Deliberazione n. 90 del 29/03/2007 - rif. PREC63/07 d.lgs 163/06 Articoli 41, 73 - Codici 41.1, 73.1
La facoltà riconosciuta al concorrente di presentare una dichiarazione sostitutiva in ordine al possesso dei requisiti di partecipazione implica che la medesima dichiarazione sia completa e tale da non indurre in errore l’amministrazione nella valutazione dei presupposti di partecipazione alla gara. La dichiarazione di un’impresa contenente il generico rinvio al possesso dei requisiti richiesti dal bando, senza specificare né il proprio fatturato globale, né l’importo dei servizi effettuati negli ultimi tre esercizi, né tutti gli altri requisiti richiesti, non è conforme al bando che richiedeva una indicazione specifica e di dettaglio.
Deliberazione n. 90 del 29/03/2007 - rif. PREC63/07 d.lgs 163/06 Articoli 75 - Codici 75.1
E’ conforme all’art. 75, comma 2 D.Lgs. 163/2006 la presentazione della cauzione provvisoria mediante assegno circolare atteso che, come evidenziato dalla giurisprudenza amministrativa, esso costituisce un ordinario strumento di pagamento delle obbligazioni pecuniarie, in tutto e per tutto equivalente al versamento in contanti delle somme dovute. Diversamente, l’assegno di conto corrente, in quanto insuscettibile di garantire l’effettiva copertura, non può ritenersi sufficiente a integrare un corretto deposito cauzionale.