Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 121 del 18/05/2007 - rif. PREC115/07

Deliberazione n. 121 del 18/05/2007 - rif. PREC115/07 d.lgs 163/06 Articoli 28 - Codici 28.1
L’individuazione del corrispettivo d’appalto deve essere ragguagliata al risultato richiesto in conformità all’essenza del contratto. Nel caso di appalto caratterizzato dalla prestazione di diverse e paritetiche attività, occorre individuare un corrispettivo d’appalto che possa remunerare l’insieme dei servizi richiesti. Detta individuazione non può prescindere, per il rispetto dei basilari principi di efficienza, efficacia e correttezza, da una verifica sostanziale della sua congruità, che deve essere valutata su una puntuale verifica delle singole prestazioni dedotte in appalto. Per ricondurre ad unità tutte le diverse prestazioni richieste e addivenire alla remunerazione complessiva del prestatore del servizio, l’amministrazione può individuare un prezzo a forfait, che presuppone, ovviamente, l’effettuata analisi dei costi delle singole prestazioni dedotte nel contratto.