Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 191 del 14/06/2007 - rif. PREC141/07

Deliberazione n. 191 del 14/06/2007 - rif. PREC141/07 d.lgs 163/06 Articoli 34 - Codici 34.2
Ai sensi dell’articolo 2359, comma 3, del codice civile sono considerate collegate le società sulle quali un’altra società esercita un’influenza notevole, che, secondo la norma, si presume sussistere quando nell’assemblea ordinaria può essere esercitato almeno un quinto dei voti. Al riguardo, in assenza di un esplicito rinvio alla sopra citata disposizione civilistica - nell’imputabilità accertata delle offerte “ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi” una situazione di collegamento tale da comportare l’esclusione dei relativi concorrenti dalla gara d’appalto. Da ciò consegue che la disposizione dell’articolo 34, comma 2, del d. Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 ha una portata più ampia rispetto alla richiamata nozione civilistica del controllo, comprendendo sia la nozione di collegamento tipizzata dal codice civile sia quella, formatasi su un consolidato orientamento giurisprudenziale, ora recepito dal legislatore, del cd. collegamento sostanziale. Pertanto, in presenza di una fattispecie di collegamento ex articolo 2359, comma 3 c. civ. non vi è bisogno di ulteriori indagini ed il collegamento, basato su elementi presuntivi inderogabili, si considera come accertato.