Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 206 del 21/06/2007 - rif.

Deliberazione n. 206 del 21/06/2007 - rif. d.lgs 163/06 Articoli 73, 77 - Codici 73.1, 77.1
La clausola del bando che prescriva le modalità di effettuazione e di certificazione del sopralluogo tecnico preventivo - anche quando preveda l’attestazione dell’avvenuto sopralluogo da parte del funzionario incaricato di accompagnare le imprese nel corso dello stesso – è conforme alla normativa di settore, in quanto risponde agli interessi dell’Amministrazione e del concorrente verificare per tempo ed in contraddittorio le condizioni dei luoghi oggetto dell’appalto, onde prevenire possibili future contestazioni e, nel contempo, mettere l’impresa in condizione di poter formulare un’offerta economica adeguata ed informata. È stata ritenuta eccessivamente restrittiva, peraltro, la prescrizione del bando che limiti la facoltà di svolgere il sopralluogo al solo titolare o al legale rappresentante o a un direttore tecnico dell’impresa partecipante, essendo sufficiente che la visita dei luoghi sia effettuata da un soggetto appartenente alla struttura dell’impresa.