Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 299 del 08/11/2007

Deliberazione n. 299 del 08/11/2007 d.lgs 163/06 Articoli 1 - Codici 1.1
La società partecipata per un terzo da un comune, un terzo dalla provincia, un terzo dalla camera di commercio e il cui statuto preveda la possibilità di accesso al capitale da parte di privati, non può essere considerata in house, ai fini degli affidamenti effettuati dal comune. Il cosiddetto “in house providing” deve costituire una modalità di affidamento eccezionale e residuale rispetto alla regola generale della gara, ed è consentito nel solo caso in cui la società affidataria, partecipata interamente dall’ente pubblico, costituisca un ente strumentale di quest’ultimo, come se si trattasse di un servizio interno, un “prolungamento amministrativo” dell'ente pubblico, che lo esonera dall'osservare le regole di concorrenza prescritte dalle direttive.
Deliberazione n. 299 del 08/11/2007 d.lgs 163/06 Articoli 90 - Codici 90.1
Non è conforme alla normativa di settore il frazionamento dell’attività progettuale nelle sue componenti specialistiche e la successiva scissione degli incarichi di progettazione architettonica, impiantistica, coordinamento della sicurezza. Procedere ad affidamenti tra loro separati, sul piano cronologico e negoziale, costituisce una violazione della regola di sommare i corrispettivi dei vari servizi tecnici per determinarne le modalità d’affidamento.