Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 80 del 14/09/2011 - rif.

Deliberazione n. 80 del 14/09/2011 - rif. d.lgs 163/06 Articoli 176 - Codici 176.1
La disposizione di cui al d.lgs. 190/2002, con cui il legislatore ha sancito che i rapporti tra il contraente generale e i terzi affidatari "sono rapporti di diritto privato, cui non sono applicabili le norme della legge quadro e del relativo regolamento" si fonda sul presupposto che l’affidamento dell’appalto al contraente generale sia avvenuto con procedure concorsuali giaccè il rispetto della concorrenza risulterebbe, in tal caso, assicurato dalle procedure concorsuali di individuazione del contraente poste in atto dalla stazione appaltante, ma non può trovare applicazione nei casi in cui l’individuazione dei general contractors è avvenuta senza confronto concorrenziale.