Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 4 del 06/02/2013 - rif. Fascicolo n. 652/2012

Deliberazione n. 4 del 06/02/2013 - rif. Fascicolo n. 652/2012 d.lgs 163/06 Articoli 2, 28 - Codici 2.1, 28.1
L’evenienza che, per particolari tipologie di servizi e/o a causa di singolari circostanze contingenti, le stazioni appaltanti non siano in grado di conoscere con certezza il costo degli stessi non costituisce motivo per sottrarsi all’obbligo di individuare, anche in via solo presuntiva, l’importo da porre a base di gara. Quest’ultimo infatti ha la duplice funzione di orientare le scelte degli operatori di mercato e potenziali concorrenti circa la partecipazione o meno alla gara nonché di consentire, ai fini del rispetto delle regole della contabilità pubblica, una programmazione dell’attività contrattuale retta dai principi di economicità, efficacia ed efficienza, così come disposto anche dall’art. 271 del Regolamento n. 207/2010 di esecuzione e attuazione del Codice Contratti.
Deliberazione n. 4 del 06/02/2013 - rif. Fascicolo n. 652/2012 d.lgs 163/06 Articoli 3, 32 - Codici 3.1, 32.1
Gli Ordini professionali sono organismi di diritto pubblico, rientranti nella vasta gamma degli enti pubblici non territoriali (o, secondo altra dottrina, nella categoria degli enti pubblici associativi). Sono quindi assoggettati al regime pubblicistico degli appalti.