Massime per Atto Ricercato: Deliberazione del 18/07/2000

Deliberazione del 18/07/2000 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.2, 17.4
L'art.105 del D.P.R. 21 dicembre 1999, n.554 e s.m., va interpretato nel senso che, a seconda dei soggetti assicurati, la polizza prevista assume la veste di assicurazione in nome e per conto proprio, nel caso in cui a sottoscriverla siano dei liberi professionisti, mentre avrà la forma di assicurazione anche per conto nel caso in cui la progettazione venga domandata a società di professionisti o società di ingegneria. A prescindere dalla natura giuridica dell'affidatario, l'incarico deve essere espletato da iscritti ai relativi albi, che sono personalmente responsabili e normativamente indicati già in sede di offerta; ne consegue che qualora la progettazione venga affidata ad una società, indipendentemente dalla forma sociale della stessa, la polizza sarà da questa sottoscritta, a copertura non solo della propria concorrente responsabilità ma anche di quella dei firmatari del progetto.
Deliberazione del 18/07/2000 legge 109/94 Articoli 17 - Codici 17.4
L'art.30, co.5, della legge 11 febbraio 1994, n.109 e s. m., nella parte in cui stabilisce che il progettista o i progettisti incaricati della progettazione esecutiva devono essere muniti di una polizza di responsabilità civile professionale per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di propria competenza, per tutta la durata dei lavori e sino alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio, deve essere inteso nel senso che oggetto specifico della garanzia è la copertura delle nuove spese di progettazione e dei maggiori costi che l'amministrazione deve sopportare per le eventuali varianti, resesi necessarie in corso di esecuzione, nei casi indicati dall'art.25, co.1, lett. L), della legge quadro per il manifestarsi di errori o di omissioni del progetto esecutivo, che pregiudichino in tutto o in parte la realizzazione dell'opera o la sua utilizzazione.