Massime per Atto Ricercato: Deliberazione del 04/08/2000

Deliberazione del 04/08/2000 legge 109/94 Articoli 17, 18 - Codici 17.1, 18.4
L’art.11, co.5, del D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382, nella parte in cui stabilisce che i docenti universitari a tempo pieno possono svolgere attività per conto di amministrazioni pubbliche, purché prestate in qualità di esperti nel proprio campo disciplinare e compatibilmente con l’assolvimento dei propri compiti istituzionali, va inteso nel senso che la deroga opera limitatamente alle sole eccezioni alle incompatibilità già normativamente previste (perizie giudiziarie e partecipazione ad organi di consulenza tecnico-scientifica di alcuni enti), restando ferma l’incompatibilità dell’attività di docente universitario a tempo pieno con qualsiasi attività professionale e di consulenza esterna o con qualsiasi incarico retribuito.La disposizione di cui all’art.1, co.56, della legge 662/1996, nella parte in cui, pur consentendo l’espletamento di attività libero professionali ai dipendenti a tempo parziale, preclude agli stessi di ricevere incarichi da parte delle amministrazioni pubbliche, non si applica ai docenti universitari, in quanto per gli stessi vige la disciplina speciale di cui al D.P.R. 382/1980 che afferma in generale la compatibilità con lo svolgimento di attività libero professionali, senza porre ulteriori limitazioni, per i docenti a tempo parziale.