Massime per Atto Ricercato: Deliberazione del 25/05/2000

Deliberazione del 25/05/2000 legge 109/94 Articoli 21 - Codici 21.5
Dalla lettura dell’art.5 della legge 2 febbraio 1973, n.14, co.6, si desume che l’amministrazione aggiudicatrice è abilitata a verificare i conteggi presentati dal concorrente aggiudicatario, ma ciò non esclude che tali verifiche possano essere effettuate anche per gli altri concorrenti, in applicazione dei principi di buona amministrazione e correttezza dell’azione amministrativa; la commissione giudicatrice, pertanto, ha il potere discrezionale di procedere alla rettifica di errori materiali compiuti per disattenzione dalle ditte diverse dall’aggiudicataria, se essi, alterando la media delle offerte, si ripercuotono sul risultato finale, ma non può procedere a detta correzione quando l’errore investe il prezzo unitario, poiché l’errore di calcolo si ha nella sola ipotesi in cui in operazioni aritmetiche, posti come certi i termini da computare, si commette un errore materiale di cifra che si ripercuote sul risultato finale.