Massime per Atto Ricercato: Deliberazione del 06/09/2000

Deliberazione del 06/09/2000 legge 109/94 Articoli 21 - Codici 21.3
Le giustificazioni, di cui all’art.21, co.1 bis, della legge 11 febbraio 1994, n.109 e s.m., presentate dagli offerenti, non si identificano con le precisazioni riguardanti la compilazione dell’offerta, ma servono proprio ad instaurare quel contraddittorio, richiesto dalla normativa comunitaria, che ha ad oggetto l’esplicitazione del motivo che ha portato a quella specifica formulazione del prezzo relativo alle singole voci: detto contraddittorio viene posto in essere, quindi, dopo l’apertura delle offerte e solo con le imprese che abbiano presentato un’offerta che appare anormalmente bassa, a seguito della procedura di determinazione della relativa soglia. In base a quanto disposto dal paragrafo 30.4 della direttiva 93/37/CEE, non sembra potersi ritenere che il termine per la presentazione dell’offerta sia da considerarsi anche come termine di decadenza per la presentazione delle giustificazioni, poiché l’unico limite temporale per la presentazione delle giustificazioni è rappresentato dalla chiusura da parte dell’ente appaltante del procedimento di verifica dell’anomalia: la stazione appaltante può, quindi, richiedere agli offerenti integrazioni o chiarimenti sulle giustificazioni presentate sulla compilazione dell’offerta.