Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 68 del 06/03/2008 - rif. PREC22/08/L

Parere di Precontenzioso n. 68 del 06/03/2008 - rif. PREC22/08/L d.lgs 163/06 Articoli 64, 73 - Codici 64.1, 73.1
Nel caso in cui il bando non contenga espressa clausola relativa alla presentazione del modello G.A.P., non sussiste causa di esclusione e, di conseguenza, non è consentito penalizzare il concorrente che abbia fatto incolpevole affidamento sul tenore testuale e letterale della lex specialis. Infatti, il ricorso al principio dell’eterointegrazione del bando di gara deve essere considerato come norma di chiusura della disciplina di gara, ma non può essere applicato in tutti i casi in cui l’amministrazione, per scarsa diligenza, abbia formulato il bando di gara in modo lacunoso.
Parere di Precontenzioso n. 68 del 06/03/2008 - rif. PREC22/08/L d.lgs 163/06 Articoli 70 - Codici 70.2
Per quanto attiene alla richiesta di proroga dei termini per la presentazione delle offerte, motivata sul presupposto del ricorrere di una circostanza di forza maggiore che ha impedito il regolare recapito della corrispondenza, si fa presente che affinché possa essere riconosciuta la ricorrenza della fattispecie della forza maggiore, per concorde orientamento della giurisprudenza amministrativa, è necessario che si siano verificati casi eccezionali che soli sarebbero idonei a giustificare il ritardo, essendo inderogabile, nel rispetto della par condicio, il termine di presentazione delle offerte.