Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 158 del 21/05/2008 - rif. PREC169/08/S

Parere di Precontenzioso n. 158 del 21/05/2008 - rif. PREC169/08/S d.lgs 163/06 Articoli 28, 42 - Codici 28.3, 28.4, 42.1
La manutenzione del verde pubblico rientra nell’ambito dei servizi e non in quello dei lavori, tutte le volte in cui l’attività non comporti una modificazione della realtà fisica con l’utilizzazione, la manipolazione e l’installazione di materiali aggiuntivi e sostitutivi non inconsistenti sul piano strutturale e funzionale (cd quid novi): così ad esempio, la mondatura, rasatura, irrigazione, concimazione, posatura, pulizia, trattamenti vari, sfalcio, decespugliamento delle scarpate ecc… non configurano “lavori”, ma “servizi”. Nel caso di affidamento di servizio di manutenzione del verde urbano, è corretto l’operato della S.A. che, in fase di verifica dei requisiti di capacità tecnico professionale, chieda l’integrazione dei certificati di esecuzione lavori rilasciati per la categoria OS 24, al fine di accertare la corrispondenza fra l’attività effettivamente espletata e quella richiesta in appalto.