Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 164 del 21/05/2008 - rif. PREC547/07

Parere di Precontenzioso n. 164 del 21/05/2008 - rif. PREC547/07 d.lgs 163/06 Articoli 38, 73 - Codici 38.1.1, 73.1
In materia di autocertificazione dei requisiti di cui all’art. 38 del d. lgs. 12 aprile 2006, è conforme alla ratio legis che le dichiarazioni siano rese dagli stessi interessati, dal momento che il genere di dichiarazioni richieste costituisce frutto di informazioni su qualità personali e sulle relative vicende professionali e/o individuali che non sono necessariamente a conoscenza del rappresentante legale dell’impresa. Le persone fisiche dotate di potere di rappresentanza rispetto alle quali, nell’ambito del rapporto societario, assume rilievo la causa di esclusione e, dunque, i soggetti tenuti alla dichiarazione sostitutiva richiesta, devono essere individuati attraverso l’analisi nello statuto della persona giuridica. Con particolare riguardo ai soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, nel caso in cui detti soggetti siano divenuti irreperibili per l’impresa, il legale rappresentante può rilasciare, “per quanto a propria conoscenza”, specifica dichiarazione in ordine alla non sussistenza di sentenze definitive di condanna.
Parere di Precontenzioso n. 164 del 21/05/2008 - rif. PREC547/07 d.lgs 163/06 Articoli 73 - Codici 73.1
In ordine alla modalità di calcolo del contributo dovuto ai sensi dell’articolo 1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005 n. 266, deve essere preso in considerazione il valore complessivo dell’affidamento: ai fini del versamento si dovrà quindi calcolare l’importo totale presunto, per tutto il periodo dell’affidamento, effettuando le opportune proporzioni per ricondurre all'intera durata del contratto l’importo parziale posto a base di gara