Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 204 del 31/07/2008 - rif. PREC208/08/L

Parere di Precontenzioso n. 204 del 31/07/2008 - rif. PREC208/08/L d.lgs 163/06 Articoli 2 - Codici 2.1
L’adozione di provvedimenti in autotutela rappresenta un potere/dovere in capo alla stazione appaltante, da esplicarsi in qualunque momento nel corso di una procedura ad evidenza pubblica si manifestino vizi determinanti per l’individuazione del contraente, fermo restando, tuttavia, il rispetto degli elementi di principio (obbligo di motivazione, concrete ragioni di pubblico interesse, non riducibili alla mera esigenza del ripristino della legalità, rispetto delle regole del contraddittorio procedimentale ed adeguata istruttoria), cui l’adozione di provvedimenti in autotutela per la rettifica di atti invalidi è subordinata. È conforme alla normativa di settore l’operato della S.A. che, avendo rilevato la non corretta definizione dei requisiti minimi di qualificazione necessari per la partecipazione all’appalto, potendo questo influire sulla potenziale platea di concorrenti, proceda in autotutela all’annullamento del bando di gara.