Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 212 del 31/07/2008 - rif. PREC293/08/S

Parere di Precontenzioso n. 212 del 31/07/2008 - rif. PREC293/08/S d.lgs 163/06 Articoli 28, 30 - Codici 28.4, 30.1
Il cosiddetto servizio di gestione calore degli edifici pubblici di proprietà o in uso di un Comune, non sembra possa essere qualificato come “servizio pubblico”, in quanto le prestazioni previste dal Capitolato di gara, sono dirette unicamente al Comune, che ne usufruisce alla stregua di qualsiasi altro soggetto, e non alla collettività. Inoltre la natura stessa del “servizio calore”, non costituisce una produzione di beni o attività rivolti a fini sociali e di promozione economica, non potendo rinvenirsi, nella pura e semplice gestione del calore per gli edifici comunali, alcuna finalità sociale e promozionale.
Parere di Precontenzioso n. 212 del 31/07/2008 - rif. PREC293/08/S d.lgs 163/06 Articoli 1 - Codici 1.2
Sono soggette alle prescrizioni di cui all’art. 13 , comma 1, del D.L. n. 223/2006 come convertito dalla legge 4 agosto 2006 n. 248 (cosiddetto Decreto Bersani) anche le società nelle quali la partecipazione dell’ente locale al capitale sia meramente indiretta, al fine di evitare che l’applicazione del divieto alle sole partecipazioni dirette, rappresenti un facile strumento di elusione della norma mediante meccanismi di partecipazioni societarie mediate (cfr. Corte Costituzionale, 1 agosto2008, n. 326).