Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 244 del 20/11/2008 - rif. PREC239/08/L

Parere di Precontenzioso n. 244 del 20/11/2008 - rif. PREC239/08/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1.5
Non si può ritenere che la dichiarazione resa dall’impresa circa l’assenza di variazioni dell’attestazione SOA sia equipollente all’omessa dichiarazione relativa al requisito di cui alla lettera m-bis) dell’art. 38 d. lgs. 12 aprile 2006, 163. Invero, le variazioni attengono a modifiche, ad esempio, delle categorie o delle classifiche di uno specifico attestato di qualificazione singolarmente individuato, mentre la lettera m-bis) si riferisce a tutti i casi di applicazione nei confronti dell’operatore economico della misura “sanzionatoria” della sospensione o della revoca di un’attestazione SOA, per avere prodotto falsa documentazione o reso dichiarazioni mendaci.
Parere di Precontenzioso n. 244 del 20/11/2008 - rif. PREC239/08/L d.lgs 163/06 Articoli 64 - Codici 64.1
Quando la normativa di gara impone a carico delle imprese concorrenti adempimenti formali previsti a pena di esclusione, la lex specialis deve essere applicata dall’amministrazione in modo pedissequo ed uniforme, essendo inibito alla stessa di valutare, dal punto di vista sostanziale, la necessità di ulteriori adempimenti. Infatti, in conformità alla consolidata giurisprudenza amministrativa, il formalismo che caratterizza la disciplina delle procedure di gara risponde ad esigenze pratiche di certezza e celerità, oltre che alla necessità di garantire l’imparzialità dell’azione amministrativa e la parità di condizioni tra i concorrenti.