Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 10 del 08/02/2012 - rif. PREC 252/11/S

Parere di Precontenzioso n. 10 del 08/02/2012 - rif. PREC 252/11/S d.lgs 163/06 Articoli 46 - Codici 46.1
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. n. 163/2006 presentata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali – “Procedura aperta per l’affidamento del servizio di assistenza tecnica e gestionale alla Direzione Generale della Pesca Marittima e dell’Acquacoltura nella realizzazione di un adeguato sistema di coordinamento e monitoraggio delle attività spettanti agli Organismi intermedi in esecuzione del Programma Operativo del Fondo Europeo per la Pesca ” – Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa – Importo complessivo dell’appalto: € 600.000,00; S.A.: Ministero delle Politiche Agricole e Forestali- Ai sensi dell’art. 4, comma 3 della Legge di conversione n. 106/2011 del cosiddetto Decreto Sviluppo (D.l. n. 70/2011) l’art. 46, comma 1-bis del D.lgs. n. 163/2006 si applica “alle procedure i cui bandi o avvisi con i quali si indice una gara sono pubblicati successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto-legge, nonché, in caso di contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi, alle procedure in cui, alla data di entrata in vigore del presente decreto-legge, non sono ancora stati inviati gli inviti a presentare le offerte”. Pertanto, è inapplicabile la nuova disciplina in materia di cause di esclusione dalla gara il cui bando sia stato pubblicato in data antecedente a quella del 14 maggio 2011, cui risale l’entrata in vigore del D.l. n. 70/2011.