Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 22 del 23/02/2012 - rif. PREC 249/11/S

Parere di Precontenzioso n. 22 del 23/02/2012 - rif. PREC 249/11/S d.lgs 163/06 Articoli 49 - Codici 49.1
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata da Consorzio “Progetto Multiservizi – Consorzio Stabile” – “Servizio di pulizia per la durata di quattro anni degli immobili sedi di uffici comunali” – euro 4.216.773,12 – S.A.: Comune di Bari- Il requisito dell’iscrizione nel registro delle imprese e nell’albo delle imprese artigiane di pulizia, di cui al D.M. n. 274/97 è suscettibile di dimostrazione mediante avvalimento. Infatti, per l’iscrizione in albi o elenchi del genere - come in tutti i casi in cui venga in questione la dimostrazione di un requisito di capacità tecnica ed economica - non può legittimamente negarsi ai concorrenti, singoli o associati, il ricorso all’avvalimento ai sensi dell’art. 49 del Codice dei contratti pubblici, che deve trovare la più ampia e generalizzata applicazione, alla luce del costante insegnamento della giurisprudenza comunitaria e nazionale in materia di appalti.
Parere di Precontenzioso n. 22 del 23/02/2012 - rif. PREC 249/11/S d.lgs 163/06 Articoli 37, 49 - Codici 37.1, 49.1
L’avvalimento interno all’associazione temporanea d’imprese o al consorzio è espressamente consentito dall’art. 49, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, secondo le formalità indicate al comma 2, lett. g), del medesimo articolo.