Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 40 del 21/03/2012 - rif. PREC 83/11/L

Parere di Precontenzioso n. 40 del 21/03/2012 - rif. PREC 83/11/L d.lgs 163/06 Articoli 48 - Codici 48.1
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata dalla G.L. Porfidi s.r.l. – “Lavori di adeguamento dell’edificio scolastico G. Falcone alle norme di sicurezza” – Importo a base d’asta di euro 63.584,35 – S.A.: Comune di Pastorano- Il decorso del termine senza che l’impresa abbia fatto pervenire alla stazione appaltante la necessaria documentazione implica l’automatico effetto dell’esclusione dalla gara, non potendo assumere rilievo l’effettivo possesso dei requisiti ovvero la produzione tardiva delle certificazioni mancanti, che finirebbe per menomare l’esigenza di celerità e certezza della verifica a campione (cfr. A.V.C.P., determinazione 21 maggio 2009 n. 5; Id., parere 25 marzo 2010 n. 64). Anche la giurisprudenza amministrativa ha concordemente affermato la perentorietà del termine previsto dall’art. 48, primo comma, del Codice dei contratti pubblici (cfr., per tutte: Cons. Stato, sez. IV, 15 giugno 2009 n. 3804; Id., sez. IV, 20 luglio 2007 n. 4098).