Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 48 del 21/03/2012 - rif. PREC 283/11/S

Parere di Precontenzioso n. 48 del 21/03/2012 - rif. PREC 283/11/S d.lgs 163/06 Articoli 46, 73 - Codici 46.1, 73.1
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata dalla D’Angelo Antonio srl – “Cottimo fiduciario per l’affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento di percolato di discarica” – Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso – S.A.: Comune di Atessa (CH).- Qualora più dichiarazioni vengano rese dalla medesima persona e facciano parte di un medesimo insieme probatorio, non può costituire causa di esclusione la circostanza che queste non siano accompagnate, ciascuna, da una copia del documento di identità, giacché, in tal caso, la prova del nesso di imputabilità soggettiva della dichiarazione alla determinata persona fisica da cui proviene emerge oggettivamente dal riscontro del contesto documentale (cfr. Avcp parere n. 21/2011). Pertanto, nel caso in cui venga inserita nel plico almeno una copia fotostatica del documento di identità, ciò è sufficiente a conseguire lo scopo della identificazione del rappresentante che ha reso le dichiarazioni sostitutive, e instaura un nesso biunivocamente rilevante tra dichiarazione e responsabilità personale del sottoscrittore (cfr. Cons. St., sez. V, 20 ottobre 2008, n. 5109; id., 26 gennaio 2012, n. 337).