Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 70 del 16/05/2012 - rif. PREC 269/11/L

Parere di Precontenzioso n. 70 del 16/05/2012 - rif. PREC 269/11/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1
Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentata da AEMME S.r.l. – Procedura aperta per l’affidamento dell’appalto di lavori di << Adeguamento alle norme di prevenzione incendi dei locali al piano seminterrato e terra del “Real Collegio Capizzi” per l’utilizzo come pinacoteca e museo >> – Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso – Importo complessivo lordo : € 300.652,93 – S.A.: Comune di Bronte- Il procedimento di prevenzione o le condanne penali menzionate dall’art. 38 costituiscono causa di esclusione anche se riguardano il socio persona fisica, se socio unico di società di capitali ovvero socio di maggioranza in società di capitali con meno di quattro soci. E’ conforme allo spirito ed alla voluntas legis richiedere che il controllo preventivo venga effettuato anche nei confronti dei soli due soci di una società di capitali, che detengono entrambi il 50% della partecipazione societaria. In tal caso, infatti, le dichiarazioni di cui all’art. 38 sono dovute da entrambi i suddetti soci in quanto entrambi sono, ciascuno per suo conto, espressione di una convergente potestà dominicale e direzionale della società.
Parere di Precontenzioso n. 70 del 16/05/2012 - rif. PREC 269/11/L d.lgs 163/06 Articoli 37, 40 - Codici 37.1, 40.1
Nel caso di un appalto composto da lavorazioni rientranti nella categoria prevalente OG2 (Classifica I), e nella categoria scorporabile OG11, classifica I, poichè quest’ultima categoria è a qualificazione obbligatoria, le relative lavorazioni possono essere realizzate esclusivamente da soggetti in possesso di adeguata qualificazione, inoltre, poiché il valore delle relative lavorazioni è superiore al 15% del costo dell’appalto, queste ultime possono essere subappaltate solo nei limiti dettati dalla suddetta disposizione. Pertanto, per le lavorazioni rientranti nella categoria OG11, deve ritenersi ammesso il subappalto, ma nel limite del 30%.
Parere di Precontenzioso n. 70 del 16/05/2012 - rif. PREC 269/11/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1
Le dichiarazioni dei soci di maggioranza richieste ai sensi dell’art. 38, comma 1, lettere b) e c) ed m-ter) del d.lgs. n. 163/2006 non possono essere rese dal legale rappresentante della stessa società, atteso che la dichiarazione del legale rappresentante, in luogo di quella del soggetto chiamato a renderla, possa essere resa esclusivamente rispetto ai soggetti cessati dalla carica e divenuti irreperibili, in considerazione della evidente difficoltà per l’impresa concorrente di recuperare dichiarazioni da parte di soggetti che non fanno più parte dell’organizzazione aziendale.