Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 112 del 19/07/2012 - rif. PREC 31/12/S

Parere di Precontenzioso n. 112 del 19/07/2012 - rif. PREC 31/12/S d.lgs 163/06 Articoli 90 - Codici 90.1
Art. 263, comma 1, lett. c), DPR 207/2010: servizi di punta- In una gara d’appalto di servizi di progettazione in cui si richieda al professionista il possesso di specifica esperienza pregressa nei cd. “servizi di punta”, è conforme alla lex specialis la sua esclusione laddove questi non comprovi l’avvenuto espletamento, negli ultimi dieci anni, di due servizi appartenenti ad ognuna delle classi e categorie cui si riferiscono i lavori da affidare. La ratio sottesa al requisito del servizio di punta, consiste nell’aver svolto singoli servizi di una certa entità complessivamente considerati, e non già servizi identici a quelli da affidare (cfr. pareri n.190/2011,n.189/2010,e n. 97/2010). Al riguardo, valgono anche le considerazioni svolte nella determinazione n. 5/2010 in cui si stabilisce che, per quanto riguarda la richiesta di servizi di cui all'art. 252 del d. P. R. n. 207/2010 ", non si possono considerare solo i servizi aventi identica natura rispetto a quello posto in gara, poiché il legislatore (art. 90 del D.lgs. 163/06), in considerazione del carattere essenzialmente omogeneo di tali servizi (progettazione e altri servizi tecnici connessi alla progettazione, nonché attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione), ogniqualvolta ha dettato la disciplina di riferimento, lo ha fatto in maniera "unitaria, riferendosi ai servizi in modo onnicomprensivo".