Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 176 del 24/10/2012 - rif. PREC 166/12/S

Parere di Precontenzioso n. 176 del 24/10/2012 - rif. PREC 166/12/S d.lgs 163/06 Articoli 83, 90 - Codici 83.1, 90.1
Artt. 263 e 266 DPR 207/2010: requisiti di partecipazione per l’affidamento dei contratti di servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria e criteri di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa- In virtù del principio tempus regit actum, i requisiti di partecipazione per l’affidamento dei contratti di servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria e la formula utilizzata per l’attribuzione del punteggio dell’offerta tecnica devono essere regolati dalla stazione appaltante tenendo conto della normativa vigente al momento di pubblicazione della gara. Pertanto, è illegittimo il bando di gara per l’affidamento di servizi tecnici che pubblicato successivamente all’entrata in vigore del D.P.R. n. 207/2010 richiami le disposizioni del D.P.R. n. 554/1999, anziché quelle del D.P.R. 207/2010, nella fissazione dei requisiti di ammissione e nella formula utilizzata per l’attribuzione del punteggio dell’offerta tecnica.