Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 14 del 14/02/2013 - rif. PREC 279/12/S

Parere di Precontenzioso n. 14 del 14/02/2013 - rif. PREC 279/12/S d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1.4
Art. 7, terzo comma, D.M. 24 ottobre 2007 – DURC irregolare – invito alla regolarizzazione- La regolarità contributiva costituisce condizione di ammissione alla gara, e il suo difetto alla data di scadenza del termine di presentazione dell'offerta (rectius dell'autodichiarazione resa per la partecipazione alla gara) non può che comportare l'esclusione del concorrente non adempiente, non potendo valere la regolarizzazione postuma. Nell'ipotesi in cui detto requisito, sussistente al momento della partecipazione, venga meno in corso di gara, l'emissione del DURC deve essere preceduta dall'invito, da parte dell'I.N.P.S., alla regolarizzazione, ai sensi dell'art. 7, comma 3, decreto del Ministero del Lavoro del 24 ottobre 2007. L'irregolarità contributiva, correttamente sanata in quanto verificatasi solo in corso di gara, non costituisce legittima causa di esclusione.