Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 29 del 13/03/2013 - rif. PREC 250/12/S

Parere di Precontenzioso n. 29 del 13/03/2013 - rif. PREC 250/12/S d.lgs 163/06 Articoli 42 - Codici 42.1
Art. 42, comma 1, lett. a) – Capacità tecnica e professionale- La circostanza che la clausola di un bando di gara per l’affidamento di servizi di supporto alla gestione, accertamento dell’evasione tributaria, relativamente alle annualità non ancora prescritte, di tributi comunali richieda, ai fini della prova della capacità tecnica, l’espletamento negli ultimi tre esercizi (2009-2010-2011) dell’attività di accertamento e riscossione coattiva dei tributi considerati, senza esplicitare il requisito della continuità, non esclude che la prova del requisito soggettivo in parola debba essere fornita con riferimento agli ultimi tre esercizi, e per ognuno di essi. Infatti , se dal disciplinare è desumibile che la stazione appaltante ha inteso richiedere, nell’esercizio della propria discrezionalità, che in ciascun anno del triennio considerato sia stato realizzato il servizio medesimo, pur non avendo esplicitato che i servizi certificati debbano essere stati prestati con continuità negli ultimi tre anni, ritenendo implicita tale circostanza, allora la capacità professionale in questione deve necessariamente essere dimostrata attraverso la continuità del servizio realizzato in ciascun anno del triennio di riferimento, a riprova della capacità tecnica dell’azienda offerente.