Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 39 del 27/03/2013 - rif. PREC 283/12/S

Parere di Precontenzioso n. 39 del 27/03/2013 - rif. PREC 283/12/S d.lgs 163/06 Articoli 42 - Codici 42.1
Capacità tecnica e professionale dei prestatori di servizi. Art. 42 d.lgs. n. 163/2006- La lex specialis che richieda l’esecuzione di un servizio analogo a quello oggetto di gara, di importo non inferiore a quello a base d’asta, si pone come obiettivo la partecipazione di concorrenti di esperienza e competenza tali da poter gestire le complessità tecniche tipiche del servizio da affidare (cfr. Avcp parere di precontenzioso n. 58/2009). Sono da ritenersi legittimi i requisiti richiesti dalle stazioni appaltanti che, pur essendo ulteriori e più restrittivi di quelli previsti dall’art. 42, comma 1, lett. a), del D. Lgs. n. 163/2006, rispettino il limite della logicità e della ragionevolezza e, cioè, della loro pertinenza e congruità a fronte dello scopo perseguito. Tali requisiti possono essere censurati solo qualora appaiano viziati da eccesso di potere, ad esempio per illogicità o per incongruenza rispetto al fine pubblico della gara (Cons. Stato, 15 dicembre 2005, n. 7139). Tali ulteriori requisiti, qualora siano costituiti dai cc.dd. “servizi di punta”, non sembrano violare i principi di proporzionalità e ragionevolezza.