Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 80 del 09/05/2013 - rif. PREC 281/12/S

Parere di Precontenzioso n. 80 del 09/05/2013 - rif. PREC 281/12/S d.lgs 163/06 Articoli 41 - Codici 41.1, 41.2
Art. 41 D.Lgs. 163/2006. Omessa presentazione di due referenze bancarie. Esclusione. Legittimità- Nell’ambito della dimostrazione dei requisiti di capacità economico-finanziaria, è legittimo da parte della stazione appaltante richiedere al concorrente di esibire la dichiarazione resa da almeno due istituti bancari, e quella concernente il fatturato globale d’impresa degli ultimi tre esercizi (cfr. commi 1 e 2 art. 41 D. Lgs. 163/2006). Ne deriva, per carenza di un requisito essenziale previsto dalla legge, la legittimità dell’esclusione del concorrente che abbia presentato una sola attestazione bancaria. E’, tuttavia, possibile presentare una sola referenza bancaria, o esonerarsi in parte dalla presentazione delle referenze richieste, in presenza di giustificati motivi, compreso quello concernente la costituzione o l’inizio di attività da meno di tre anni; in tal caso, infatti, il legislatore consente di provare la propria capacità economico- finanziaria mediante qualsiasi altro documento ritenuto idoneo dalla stazione appaltante (cfr. parere AVCP n. 36 del 25 febbraio 2010).