Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 98 del 05/06/2013 - rif. PREC 75/13/S

Parere di Precontenzioso n. 98 del 05/06/2013 - rif. PREC 75/13/S d.lgs 163/06 Articoli 42 - Codici 42.1
Art. 42 del d.lgs. n. 163/2006 requisiti di capacità tecnico professionale dei prestatori di servizi – Art. 86 del d.lgs. n. 163/2006 giudizio di congruità dell’offerta- E’ illegittima, sotto il profilo motivazionale, l’esclusione dalla gara disposta a seguito di un giudizio di inidoneità professionale maturato dalla Commissione non sulla base delle prestazioni analoghe indicate dai concorrenti nel modulo dichiarativo, bensì in ragione delle risultanze delle visure camerali acquisite in atti. I codici ATECO assegnati dal Registro delle Imprese non rilevano a fini certificativi dell'attività, ma a fini meramente statistici. Il requisito dell’idoneità professionale richiesto dal capitolato speciale d’oneri deve considerarsi sufficientemente soddisfatto in presenza di una regolare iscrizione alla C.C.I.A.A. territorialmente competente, mentre quello della capacità tecnico professionale doveva desumersi non dai codici ATECO della visura camerale, bensì dall’esame delle dichiarazioni rese dal concorrente nell’apposito modello nella parte dedicate allo svolgimento di attività analoghe.
Parere di Precontenzioso n. 98 del 05/06/2013 - rif. PREC 75/13/S d.lgs 163/06 Articoli 86 - Codici 86.1
Spetta alla stazione appaltante il giudizio tecnico di congruità, serietà e realizzabilità dell’offerta, non essendo ammissibile che questa Autorità eserciti un sindacato nel merito con effetto sostitutivo nell’esercizio del potere di valutazione delle giustificazioni, il quale deve essere, in ogni caso, improntato a criteri di ragionevolezza, logicità e proporzionalità (Avcp parere di precontenzioso n. 114 del 19 luglio 2012, AVCP, parere 20 ottobre 2010 n. 173).