Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 113 del 17/07/2013 - rif. PREC 22/13/S

Parere di Precontenzioso n. 113 del 17/07/2013 - rif. PREC 22/13/S d.lgs 163/06 Articoli 46 - Codici 46.1
Art. 46, comma 1 d.lgs. n. 163/2006 - L’art. 46, del D. Lgs. 12 n. 163/2006, non può colmare eventuali carenze documentali o inadempienze dei concorrenti, nei casi in cui si è in presenza di previsioni della lex specialis dalla portata inequivoca rimaste inadempiute (cfr. ex multis, Consiglio di Stato, sez. VI, 12 dicembre 2012, n. 6373), pena la violazione del principio della par condicio. L’Amministrazione deve disporre la regolarizzazione solo quando gli atti, tempestivamente depositati, contengano elementi che possano costituire un indizio e rendano del tutto ragionevole ritenere sussistenti i requisiti di partecipazione. Tale impostazione discende direttamente dall’applicazione dei due principi tradizionalmente fissati dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia: di proporzionalità, e del dovere dell’Amministrazione di ascoltare i privati prima di assumere decisioni, che fanno sì che l’esclusione dalla gara per motivi squisitamente formali debba essere ristretta ai casi in cui la carenza di un documento o una dichiarazione generi seri dubbi in ordine all’effettiva sussistenza di un requisito in capo ad un partecipante (cfr. Consiglio di Stato, sez. V, 10 gennaio 2012, n. 31).