Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 139 del 30/07/2013 - rif. PREC 130/13/S

Parere di Precontenzioso n. 139 del 30/07/2013 - rif. PREC 130/13/S d.lgs 163/06 Articoli 49 - Codici 49.1.1
Art. 88 del D.P.R. n. 207 del 2010 – contratto di avvalimento – obbligo di specificare le risorse messe a disposizione dall’impresa ausiliaria- E’ legittima l’esclusione del concorrente per la genericità del contratto di avvalimento da questi stipulato, nel caso in cui l’impegno assunto dall’impresa ausiliaria è limitato alla messa a disposizione dei requisiti previsti dal disciplinare di gara (fatturato globale ed esperienza specifica nell’ultimo triennio), senza ulteriori specificazioni. Nel caso di requisiti caratterizzati da un elevato grado di astrattezza (fatturato aziendale, capitale sociale, certificazioni, etc.) la messa a disposizione deve a fortiori essere reale e non formale, nel senso che non può considerarsi sufficiente il solo prestito dei requisiti posseduti, giacché in questo modo verrebbe disattesa la ratio dell’istituto finalizzato a consentire, a soggetti che ne siano sprovvisti, di concorrere alla gara ricorrendo ai requisiti di altri soggetti, garantendo nondimeno l’affidabilità dell’organizzazione aziendale e la qualità della prestazione.