Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 164 del 23/10/2013 - rif. PREC 35/13/S

Parere di Precontenzioso n. 164 del 23/10/2013 - rif. PREC 35/13/S d.lgs 163/06 Articoli 41 - Codici 41.1
Art. 18 d.lgs. n. 276/2003. Requisiti di ordine speciale- ragionevolezza e proporzionalità- E’ conforme alla normativa di settore la previsione del Capitolato Tecnico per l’appalto dei servizi di portierato, biblioteca e gestione del polo telematico e dei servizi amministrativi, ove prescrive la nomina di “un responsabile della gestione del servizio nominato dall’aggiudicatario, con funzioni di interfaccia della Stazione appaltante per la corretta erogazione dei servizi e l’ individuazione delle soluzioni per eventuali esigenze poste dall’Amministrazione”, in quanto dal tenore della disposizione si evince che l’assetto organizzativo dei servizi in gara rimane affidato all’autonoma gestione dell’impresa affidataria, potendosi escludere che il personale utilizzato sia “di fatto operante alle dipendenze del committente” (Cfr. C. Cass. n. 46169/2004) quale indefettibile presupposto applicativo del reato di intermediazione abusiva di manodopera.
Parere di Precontenzioso n. 164 del 23/10/2013 - rif. PREC 35/13/S d.lgs 163/06 Articoli 41 - Codici 41.2
Art. 18 d.lgs. n. 276/2003. Requisiti di ordine speciale- ragionevolezza e proporzionalità. --- In un appalto per l’affidamento dei servizi di portierato, di biblioteca e gestione del polo telematico e dei servizi amministrativi, non risulta manifestamente irragionevole la richiesta di iscrizione camerale per il servizio di portierato né abnorme il requisito esperienziale richiesto (nella specie aver svolto nel triennio un contratto relativo ad “Attività di Supporto Amministrativo” e/o “Gestione Biblioteche” per un importo medio annuo non inferiore ad € 200.000), in considerazione dell’importo quinquennale dell’appalto, in quanto requisiti sono coerenti con le caratteristiche della complessa prestazione in appalto, quale quella in esame, la quale comporta gestione di risorse umane e rapporti con l’utenza sia interna che esterna.