Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 178 del 06/11/2013 - rif. PREC 57/13/L

Parere di Precontenzioso n. 178 del 06/11/2013 - rif. PREC 57/13/L d.lgs 163/06 Articoli 118, 40, 46 - Codici 118.1, 40.3, 46.1.1
Categorie a qualificazione obbligatoria – obbligo di subappalto- In un appalto di lavori che preveda una categoria a qualificazione obbligatoria ammessa al subappalto al 100 % con l’obbligo del subappalto ad impresa qualificata in caso di possesso dei requisiti solo per la prevalente, una generica dichiarazione secondo la quale l’appaltatore si riserva di subappaltare la categoria per la quale si è sprovvisti di qualificazione, non consente di evincere non solo la reale volontà di subappaltare ma la stessa consapevolezza della sua doverosità ed è, pertanto, causa di esclusione. Il principio di tassatività delle cause di esclusione non esclude che la S.A. possa prevedere specifiche fattispecie escludenti, che si correlino all’esigenza di assicurare il corretto andamento della procedura di gara, quale risulta essere l'assunzione di un formale impegno, irrevocabile, a subappaltare i lavori per i quali non si sia in possesso della relativa qualificazione, che risponde all'esigenza dell'amministrazione di garantire che comunque quelle opere non realizzabili direttamente dall'impresa partecipante alla gara (per mancanza di qualificazione) siano - con certezza – realizzate.