Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 193 del 20/11/2013 - rif. PREC 48/13/S

Parere di Precontenzioso n. 193 del 20/11/2013 - rif. PREC 48/13/S d.lgs 163/06 Articoli 42, 90 - Codici 42.1, 90.1
Affidamento di servizi tecnici - divieto di partecipazione RTI - illegittimità.--- Il requisito esperienziale decennale richiesto per l’affidamento dell’incarico di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione e/o esecuzione è riconducibile alla previsione di cui all’art. 263, comma 1, lett. b) del Regolamento, può essere frazionabile e per la sua valutazione possono essere prese in considerazione attività espletate che presentano aspetti affini o attinenti, nell’ottica di individuare requisiti adeguati e proporzionati alla prestazione e favorire la più ampia partecipazione di professionisti.
Parere di Precontenzioso n. 193 del 20/11/2013 - rif. PREC 48/13/S d.lgs 163/06 Articoli 39, 49, 90 - Codici 39.1, 49.1, 90.1
Affidamento di servizi tecnici - divieto di partecipazione RTI - illegittimità.--- Il divieto di avvalimento riguarda esclusivamente i requisiti di idoneità professionale ovvero i requisiti di idoneità prescritti dal D.lgs. 81/2008 e s. m. i. per l'espletamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori. Trattandosi di requisiti soggettivi che attengono alla situazione personale del soggetto, alla sua affidabilità morale e professionale, non sono suscettibili di alcuna forma di sostituzione, né per essi è possibile ricorrere all’avvalimento (cfr. Avcp Determinazione n. 2/2012).
Parere di Precontenzioso n. 193 del 20/11/2013 - rif. PREC 48/13/S d.lgs 163/06 Articoli 37, 90 - Codici 37.1, 90.1
Affidamento di servizi tecnici - divieto di partecipazione RTI - illegittimità.---- L’istituto del Raggruppamento Temporaneo di Imprese trova applicazione anche nelle procedure per l'affidamento dei servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria, e ciò sia nel caso in cui il bando indichi la prestazione principale e le altre prestazioni secondarie (parti, quindi, autonome del servizio da espletare), sia qualora la prestazione non sia suddivisibile in parti, dovendosi, in tal caso, intendere che i concorrenti non possono che eseguire la prestazione congiuntamente nella forma dell'associazione orizzontale. A fronte dell'indefinito ambito applicativo dell'art. 37 del D.lgs. n. 163/06, in tema di raggruppamenti temporanei, non è dato rinvenire un preciso dato normativo che osti alla sua applicazione nel caso di affidamento dell'incarico di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione. In caso di affidamento di incarico di progettazione, è del tutto pacifico che possano partecipare alla gara anche i soggetti raggruppati (Cfr. AVCP la Determinazione n. 5 del 27 luglio 201), pur essendo anche tale prestazione dedotta nel novero di quelle riconducibili ai servizi ex art. 252, comma 2.