Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 207 del 18/12/2013 - rif. PREC 128/13/L

Parere di Precontenzioso n. 207 del 18/12/2013 - rif. PREC 128/13/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1, 38.1.2
ART. 38, comma l, lett. f) D.lgs. n. 163/2006 - Omessa dichiarazione ed esclusione dalla gara -Idonea motivazione del provvedimento di esclusione- In base all’art. 38 comma 1 lett. f) del D. Lgs. n. 163 del 2006, la vicenda relativa alla grave inadempienza con soggetto diverso dall'amministrazione che ha bandito la gara, consente la valutazione dei precedenti professionali delle imprese concorrenti anche in rapporti contrattuali intercorsi con amministrazioni diverse da cui desumere, eventualmente, l'affidabilità dell'impresa che concorre nella gara; l'accertamento del grave errore professionale può avvenire con qualsiasi mezzo di prova, ed è rimesso al giudizio insindacabile dell'amministrazione, salvo il limite dell’abnormità (cfr. Cons. Giust. Amm. Reg. Sicilia sento 29 aprile 2013, n. 414; Cons. Stato, Sez. VI 15 marzo 2010, n. 1500; Determinazione AVCP n. 1 del.2010).
Parere di Precontenzioso n. 207 del 18/12/2013 - rif. PREC 128/13/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1, 38.1.2
Spetta alla S.A. Ia potestà di valutare la gravità degli inadempimenti commessi dai concorrenti nello svolgimento di precedenti rapporti contrattuali, per stabilire ex ante se tale comportamento sia tale da far venir meno il requisito di affidabilità dell'impresa ad assumere le obbligazioni conseguenti all'eventuale aggiudicazione della gara (cfr. AVCP parere n. 19/2012).
Parere di Precontenzioso n. 207 del 18/12/2013 - rif. PREC 128/13/L d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1, 38.1.2
Poiché la determinazione della stazione appaltante di escludere un’impresa ai sensi dell'art. 38, comma 1, lett. f), del D. Lgs. n. 163/2006 ha natura discrezionale ed è soggetta al sindacato di legittimità nei soli limiti della manifesta illogicità, irrazionalità o errore sui fatti (cfr. ex multis, Consiglio di Stato, Sez. V, 25 maggio 2012 n, 3078), risulta conforme alla normativa di settore il provvedimento di esclusione adottato in dipendenza della compromissione del legame di fiducia fra l'Amministrazione e l’impresa, causata dall’aver taciuto un elemento rilevante ai fini dell'accertamento dell’integrità professionale (cfr. anche AVCP Parere precontenzioso n. 134/2012).