Massime per Atto Ricercato: Parere sulla Normativa del 20/03/2008 - rif. AG6-08

Parere sulla Normativa del 20/03/2008 - rif. AG6-08 d.lgs 163/06 Articoli 176 - Codici 176.1
Mentre il contratto di appalto tipico consente il subappalto nei limiti del 30%, nel caso di Contraente Generale è possibile l’affidamento anche totale a terzi dell’esecuzione dei lavori, senza necessità di rispettare le norme dell’evidenza pubblica, il che rientra nel concetto di “esecuzione con qualsiasi mezzo”, funzionale all’esigenza di realizzare concretamente e velocemente i progetti ritenuti strategici. Pertanto, l’affidamento a terzi da parte del Contraente Generale sembra più correttamente assimilabile all’esercizio di una funzione pubblicistica di individuazione del committente, in analogia a quanto previsto per la concessione di lavori pubblici. L’art. 1, comma 162 della L. 244/2007 (finanziaria 2008) ha escluso espressamente le prestazioni rese nei confronti del Contraente generale dall’applicazione del regime di inversione contabile del pagamento dell’IVA (reverse change).